Attacco alla cellulite!

16 maggio 2018

Quale è il problema estetico che più affligge le donne?

Lo abbiamo chiesto ai nostri istituti di bellezza clienti. L’inestetismo più sofferto è la cellulite.

Non è una sorpresa. 

Se ne parla moltissimo, nei rotocalchi, nelle riviste di settore, nei palinsesti televisivi, nelle pubblicità che promettono creme miracolose.

Ma, che cosa è la cellulite, come si forma e perché le donne ne sono afflitte?

Se lo chiediamo alle dirette interessate, poche forse hanno la risposta.

CI SPIEGHIAMO MEGLIO…..

La cellulite è l’infiammazione del tessuto connettivo posto sotto la cute, ed è solitamente accompagnata da lassismo cutaneo, ritenzione idrica e fibrosi del tessuto connettivo.

Il tessuto connettivo adiposo è costituito da adipociti, (cellule che immagazzinano il grasso), acqua, collagene e glicogeno, che si raggruppano al di sotto dello strato cutaneo andando a formare uno strato più o meno spesso, il tessuto adiposo sottocutaneo.

L’aumento di peso, la ritenzione idrica e la riduzione del collagene, che serve a mantenere l’elasticità della pelle, influiscono sull’ingrossamento degli adipociti al punto da premere verso l’alto la superficie della pelle causandone l’aspetto a buccia d’arancia.

 

L’utilizzo di tecnologie mirate

L’unico modo oggi facile e indolore per diminuire l’effetto a buccia d’arancia è migliorare la circolazione ricorrendo in particolare alle nuove tecnologie.

Alcune di queste come Quin5 di Panestetic, dispongono di più tecnologie che lavorano in sinergia per velocizzare il metabolismo cellulare e favorire rassodamento, tonificazione dei tessuti e idratazione.

Quin5 è in grado di determinare la sintesi di nuovo collagene riattivando le cellule inattive fino al 30% 

L’alimentazione

Esistono cibi che aiutano a mantenere più a lungo tono ed elasticità della pelle:

Carne e pesce, Frutta ricca di vitamina C, Verdura, Alimenti ricchi di Zolfo.

Latte di soia, formaggio, Tè, Frutta secca, patate, alghe e lievito di birra.

I cibi da consumare con moderazione per evitare l’aumento del grasso sono i carboidrati e gli zuccheri.

L’esercizio fisico

Il Pilates agisce sulla muscolatura e sulla elasticità della pelle. I movimenti lunghi e lenti mantengono intatta l’elastina.

Eseguire sport aerobici per migliorare la circolazione, come nuoto, camminata e bicicletta.

Conclusione

Come per tutte le esigenze, la stimolazione finalizzata alla riduzione della cellulite è un processo da attivare molto tempo prima delle vacanze e richiede costanza per il mantenimento.

Servirà a mantenersi in forma e ad avere ogni giorno l’aspetto radioso e luminoso.

Contattateci per sapere in quali istituti trovare e provare la tecnologia Quin5.