Di che pelle sei? Pelle grassa?

7 febbraio 2018

E’ principalmente un fattore di genetica, ed è frutto di una esagerata produzione di sebo delle ghiandole sebacee.

Durante la giornata le occasioni di vedere la propria immagine riflessa in uno specchio può accadere più volte.

Ci si aspetta di ritrovarsi sempre ben truccate e con la pelle fresca e brillante, come al mattino appena sveglie.

E invece, spesso succede che la persona riflessa è tutta un’altra persona con la pelle lucida al limite dell’unto. Sotto gli occhi il trucco si è lasciato andare sciogliendosi sotto le ciglia.

Si corre ai ripari tamponando con una velina ma, passata un’ora si è punto a capo.

Cosa è successo alla vostra pelle? Avete scoperto di avere la pelle grassa.

LE CAUSE

E’ principalmente un fattore di genetica, ed è frutto di una esagerata produzione di sebo delle ghiandole sebacee.

Ma non solo. Chiunque può sperimentare la pelle grassa occasionalmente, per una delle seguenti cause di origine esogena:

  1. Eccessivo stress
  2. Utilizzo di cosmetici non indicati per l’esatto tipo di pelle
  3. Assunzione di particolari farmaci cortisonici o la pillola anticoncezionale
  4. Discontinuità nell’utilizzo dei prodotti o eccessivo utilizzo
  5. Repentini e significativi sbalzi di temperatura
  6. Sbalzi ormonali
  7. Alimentazione squilibrata
  8. Uso eccessivo trucco
  9. Abbronzatura

Questi fattori sono responsabili di una importante perdita di umidità della pelle che risponde con una produzione eccessiva di sebo facendola apparire grassa e lucida.

COME LIBERARSENE

Per la maggior parte dei fattori esogeni è semplice correre ai ripari.

Per le cause di natura genetica, la scelta e l’utilizzo dei prodotti giusti è decisiva.

  • Scegliere solo ed esclusivamente detergenti delicati e un tonico non eccessivamente aggressivo.
  • La crema giusta deve avere un ph relativamente basso (4.5 – 5-5), contrastare l’iperproduzione di sebo, idratare in profondità e favorire la chiusura dei pori.
  • Purificare e normalizzare la produzione di sebo con maschere dermo-purificanti e sebo-normalizzanti.
  • Esfoliare costantemente la pelle per promuovere il turn-over cellulare e prevenire la formazione di sebo nei pori.
  • Evitare lavaggi troppo frequenti.

Il lato positivo della pelle grassa? A lungo andare può risultare più vantaggiosa rispetto a una pelle secca. L’invecchiamento della cute grassa risulta infatti essere più lento.