Rughe d’espressione

9 luglio 2018

Se il nostro viso fosse inespressivo, molto probabilmente sarebbe un viso senza rughe.

Il viso è la sede principale dell’espressività corporea.

Le espressioni del viso sono fondamentali per rafforzare il linguaggio e per valorizzare sguardo e personalità.

Mettono in movimento i muscoli facciali.

Un sorriso per esempio coinvolge ben 12 muscoli.

Per piangere ne servono 66 e per fare il broncio 72.

Esiste una vera e propria cartografia del viso che identifica le zone facciali più soggette a rughe.

L’espressione accigliata a lungo andare crea linee orizzontali lungo la fronte, le cosiddette rughe frontali o ruga del leone, e due righe verticali tra le sopracciglia, le glabellari.

Fumare, agevola ulteriormente il formarsi delle rughette intorno al labbro superiore. Queste tra l’altro con l’avanzare dell’età vanno ad accompagnare il cosiddetto codice a barre, un insieme di piccole rughette trasversali che si trovano tra naso e labbro superiore dette anche periorali.

Le persone più solari sorridono spesso durante il giorno e questo contribuisce alla formazione delle rughe di fianco agli occhi, le perioculari, e quelle di fianco alla bocca, le cosiddette ali del naso o solchi nasogeniene.

Le rughe di espressione non sono solo riconducibili alle persone di una certa età, appaiono anche in giovane età.

Nella persona più “grande” si vedono maggiormente a causa della inesorabile perdita di tono.

Il viso rispecchia sentimenti ed emozioni, che lasciano tracce di vita vissuta sulla faccia, rendendola talvolta più affascinante.

Molte persone non vogliono rinunciare al fascino dell’età e si prendono costantemente cura del proprio aspetto mantenendolo naturale, e senza modificarne la sembianza.

Come intervenire

I cosmetici non possono risolvere da soli le rughe, per quanto siano di qualità.

Devono essere accompagnati da ulteriori accorgimenti.

1  – Il viso è composto da muscoli facciali, che si possono “allenare” attraverso esercizi di ginnastica facciale mirati.

2 – Da fare anche in contemporanea con il primo, è sottoporsi a semplici, ma molto efficaci trattamenti mirati.

Tra questi Zoner che combina Fotobiostimolazione, Radiofrequenza, Elettroporazione:

Fotobiostimolazione: Per velocizzare il metabolismo cellulare, rassodamento, tonificazione dei tessuti ed idratazione

Radiofrequenza: Stimolazione dei fibroblasti che determina la produzione di nuovo collagene

Elettroporazione: agevola la veicolazione dei principi attivi contenuti nei prodotti cosmetici in modo rapido sicuro e indolore

Guarda il video

Questo trattamento aiuta a distendere la ruga e a donare un senso di ritrovata luminosità alla pelle.

3 – Anche il peeling preserva la giovinezza della pelle. I peeling effettuati nei centri estetici  agiscono in profondità, eliminano le cellule morte e gli strati superficiali dell’epidermide conferendo all’aspetto luminosità e compattezza.

4 – Infine la lifting Mask di Electra Cosmetics, studiata per rimuovere le impurità superficiali e donare al viso un effetto lifting immediato.

I nostri trattamenti sono mirati a risaltare la bellezza naturale delle donne. Anche una ruga può essere sinonimo di bellezza se ben portata e curata.

#futureforbeauty